La filosofia in pratica

«Siamo sospesi tra il “non più” e “il non ancora”, siamo instabili per forza di cose, nulla è solido attorno a noi, nemmeno la direzione di marcia» (E. Mauro, Z. Bauman, Babel Laterza 2015).
Crollate tutte le false certezze in cui si è cullato negli ultimi cinquant’anni, l’uomo contemporaneo torna a farsi domande e a sentire il bisogno di avere una bussola interiore.

Per orientarsi, per scegliere, per agire.

In molti si rivolgono alla lettura dei classici della filosofia, alcuni si pongono all’ascolto dei filosofi attuali. Altri, quotidianamente, vanno oltre e praticano la filosofia come stile di vita e di lavoro.

Filosofia in pratica significa filosofia praticata dai singoli e in comunità, come agire sociale, politico, organizzativo e professionale. S’intende un operare in stile filosofico che si manifesta nell’adottare una visione sistemica, nel pensare in maniera critica e autocritica, cioè nel praticare la riflessione e la riflessività, il dialogo e la narrazione di sé, nell’esercitare la logica e l’argomentazione, nel porre attenzione alle tonalità affettive del pensare e dell’agire, nel valorizzare il pensiero utopico per affrontare in maniera consapevole e responsabile le situazioni della vita quotidiana, personale e professionale.

La pratica della filosofia consente a individui e organizzazioni/comunità di coltivare e sviluppare capacità di lettura critica, di apprendimento e di auto-apprendimento, di auto-correzione e ragionevolezza, creando i presupposti per un agire non solo etico, ma anche efficace nel contesto delle relazioni.

Le organizzazioni che apprendono si basano sulla capacità delle persone di riflettere sulle “teorie in uso” – esplicite e implicite - e di apprendere dall’esperienza. In tali processi sono chiamate a rimettere in discussione i propri modelli mentali, vale a dire a filoso-fare.
Riflettere e apprendere, interrogarsi e riconoscere i presupposti impliciti che strutturano e governano i sistemi di credenze e l’agire ad essi conseguente costituiscono i tratti peculiari di un modo di pensare e di vivere filosofico.

Grazie a un approccio trasversale e multidisciplinare, la filosofia in pratica favorisce lo sviluppo della capacità di costruire ampie cornici di senso nelle quali gli individui possano inscrivere la loro esperienza, affrontare situazioni complesse, produrre analisi epistemologiche dei vari saperi messi in campo nell’affrontare la realtà.